Carlo Nesti: I pensieri della stagione 2020/2019

Da giugno 2019 ad oggi, in ordine inverso, questo è il diario dei miei “pensieri” in stile “NES-tweet”, o in formato più grande.

Carlo Nesti: “Inter: la frontiera tra infamia e gloria”.

Inter descrive come la distinzione tra infamia e gloria sia per lo più tratta da informazioni. Immaginate se Conte fosse stato rilasciato nell’arco di poche ore nella sua azione di protesta interna e la squadra fosse caduta davanti al Getafe. Si illustra il naufragio del club e l’esonero dell’allenatore. E invece, con il benedetto silenzio degli amministratori, la tempesta di rancori è passata, ed è arrivato l’arcobaleno delle qualificazioni a pieni voti. Nulla è mai buttato a caso, ma nulla è mai buttato via, dando tempo a chi deve ritrovarsi in piedi. In difesa, Bastoni e Godin, davanti ad Handanovic, hanno resuscitato un reparto sostanzialmente insormontabile. A Lautaro è stato permesso di espellere la barca- ossessione con l’attacco, riunendo la formidabile coppia con Lukaku dall’inizio della stagione. E qui, l’apoteosi può nascere da una perdita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *