La Gazzetta dello Sport: “La ASL inguaia la Lazio. Nessuna comunicazione formale sui positivi”

Nel caso degli assorbenti, questo sembra complicare la posizione della Lazio. “Da quanto emerge, l’ASL Roma 1 avrebbe avuto solo conversazioni telefoniche con il cielo bianco:” Tuttavia, nessuna comunicazione formale sui casi positivi è stata seguita dalle telefonate, scrive La Gazzetta dello Sport. A questo punto, l’ASL non poteva avere alcun tipo di mappatura dei contatti positivi come previsto dalla legge e dal protocollo della Figc. Va ricordato, infatti, che in Italia esiste l’obbligo di comunicare alle ASL qualsiasi caso che coinvolga Covid. Non a caso, quindi, come hanno già sentito Lotito e il dottor Pulcini, la Procura Federale si sta concentrando sulla comunicazione tra Lazio e ASL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *